La nota stilista valtellinese ha realizzato un capo in esclusiva per l’asta che si è tenuta a Firenze negli spazi della Fondazione Kennedy volta all’acquisto per il popolo ucraino fortemente colpito dalla guerra.

Non solo talento, ma anche tanta solidarietà, la nota stilista valtellinese Miriam Tirinzoni, ha realizzato un capo in esclusiva interamente in Italy da destinare come beneficienza al Popolo lUcraino. L’abito e la raccolta benefica è stato presentato il 7 luglio scorso a Firenze all’interno degli spazi della Fondazione Kennedy International House for Human Rights. Il ricavato andrà a finanziare l’acquisto di un’ambulanza per il popolo ucraino, fortemente colpito dalla guerra

Miriam Tirinzoni

La passione di Miriam per la moda è nota ma è la creatività, la fantasia, la cura per il dettaglio, il lusso estremo, fatto di intelligenza, sapienza sartoriale, cultura tout court  sono un plus importante, ma è soprattutto il suo buon cuore a rendere la stilista Miriam Tirinzoni una persona unica.
Afferma Miriam: “La solidarietà è un valore che sta alla base della mia educazione dei miei prinicipi morali e penso che ogni persona, ma anche ogni azienda debba nel limite delle propri possibilità dedicare tempo o risorse anche al benessere degli altri. Mi sono sentita in dovere di rispondere alla chiamata dell’Associazione per dare un aiuto concreto ad un popolo in difficoltà. Spero che altri miei colleghi possano fare altrettanto ed insieme si possano unire le forze per creare  risonanza a supporto di campagne di sensibilizzazione e raccolta fondi e sono felice di poter supportare progetti di tale valore sociale, anche e soprattutto per la tutela dei diritti Umani”.