Si è svolta a Plan de Corones, in Alto Adige, negli spazi interni del Lumen Museum un’iniziativa volta a sensibilizzare sulla possibilità di progettare dimore dal design innovativo costruite con materiali salubri che, sotto forma di tetto e pareti, diventano la nostra seconda pelle.

Grande successo negli spazi interni del Lumen Museum per il fashion show “Bluehouse, la casa che si indossa”, evento che si è svolto in concomitanza con l’apertura della prima serata dedicata al Kronplatz By Night, kermesse esclusiva sul crinale principale delle Alpi e delle Dolomiti che unisce cultura e divertimento fra le magiche atmosfere del Plan de Corones, in provincia di Bolzano.

Un’iniziativa volta a sensibilizzare sulla possibilità di progettare dimore dal design innovativo costruite con materiali salubri che, sotto forma di tetto e pareti, diventano la nostra seconda pelle.
È da questa idea che è nata la collaborazione della Bluehouse con la Maison De Santis by Martin Alvarez, che ha svelato in passerella abiti couture realizzati con i materiali impiegati per la costruzione di case in legno. Un’inedita sfilata all’insegna dell’innovazione, della  contemporaneità e della sostenibilità.
Isolanti naturali, teli traspiranti, e carta da parati si sono trasformati nella materia prima per ogni abito, materiali che nell’abitare sono fondamentali per garantire un equilibrio tra individuo e involucro.
 «È stata una serata davvero speciale, oltre ogni più rosea aspettativa. Gli ospiti sono stati piacevolmente sorpresi dell’insolito connubio tra architettura e moda, dimostrando grande apprezzamento per il progetto, con il quale si dà una svolta al settore edilizio, da sempre troppo improntato sulla costruzione e poco sulle esigenze di chi la abita. Ecco perché Bluehouse intende portare avanti “La casa che si indossa”, che si costruisce su misura, proprio come un abito sartoriale!», spiega il Ceo di Bluehouse Marco Bittuleri.
«Bluehouse ha supportato con entusiasmo lo stile inconfondibile della Maison De Santis by Martin Alvarez. Lo spazio incontaminato del Plan di Corones ha reso incantevole il défilé pensato per l’occasione: le splendide creazioni, ispirate alla natura e all’architettura, hanno evocato il fascino del Sol Levante.  Linee scultoree, forme ondeggianti e preziosi decori caratterizzano abiti unici ed eleganti», aggiunge lo stilista Alvarez.
Cos’è la Bluehouse? Nasce e si ispira allo stile di vita improntato sul benessere fisico e spirituale che contraddistingue l’Ogliastra, terra di origine dell’azienda stessa,  una delle aree della Sardegna individuata tra le cinque Blue Zonedel mondo per la straordinaria longevità dei suoi abitanti.
È una nuova concezione di casa in cui la bellezza estetica e la leggerezza della struttura migliorano l’esperienza dell’abitare. È una casa intelligente che si auto-sostiene, limitando le emissioni inquinanti nel pianeta. Creata grazie alla tecnica artigianale d’avanguardia di un team altamente qualificato, le case “Blu” sono il risultato della scelta dei migliori prodotti della terra, dello studio del territorio, del comfort abitativo e del saper fare, caratteristiche fondamentali per ottenere un prodotto finale unico cucito addosso al cliente e nell’ambiente in cui è costruito.