Dal 14 luglio al 4 settembre per la prima volta della Capitale la grande retrospettiva del maestro della pittura a olio della Cina contemporanea. Aperte le prevendite.

Han Yuchen, La devota – The faithful, 2010. Olio su tela

Dal 14 luglio, e per la prima volta nella Capitale, Palazzo Bonaparte (piazza Venezia 5) ospita un’ampia retrospettiva dedicata al grande Maestro della pittura a olio della Cina contemporanea Han Yuchen con la mostra Tibet, splendore e purezza.
Il Tibet, la sua gente, i suoi paesaggi, la sua anima.
Un’immersione nella bellezza naturale e spirituale del Tibet, il “Tetto del mondo”, ma anche una galleria di ritratti di chi quell’immenso altopiano lo vive.
La mostra Han Yuchen. Tibet, splendore e purezza testimonia – attraverso un percorso di circa quaranta opere, molte delle quali di grandi dimensioni, divise in tre sezioni (Paesaggi, Ritratti e  Spiritualità) – il profondo legame morale e spirituale che unisce la famosa regione autonoma della Cina all’insigne pittore cinese Han Yuchen.
Con il patrocinio del Comune di Roma – Assessorato alla Cultura, l’esposizione HAN YUCHEN. Tibet, splendore e purezza è prodotta e organizzata da Arthemisia in collaborazione con Segni d’arte, ed è curata da Nicolina Bianchi e Gabriele Simongini, con catalogo Skira.
Informazioni e prenotazioni: T. +39068715111
Prevendite:  www.ticket.it/hanyuchen
www.mostrepalazzobonaparte.it
www.arthemisia.it