La struttura si trova a San Casciano Val di Pesa in provincia di Firenze, un luogo dove la natura si fonde con i ritmi della campagna e il silenzio regala momenti indimenticabili in un angolo di assoluta bellezza e quiete.

Vista su Firenze

Una colonica che ci stava aspettando”…..come dice Marta, a volte si crede al destino e Marta Santoro e Joe Mastrangelo erano predestinati a mettere le radici a San Casciano.
Tutto è nato da amore, rispetto del territorio, un progetto di vita, di famiglia, quando Marta si è incuriosita di un posto leggendolo in un libro – La Casa di Campagna – trovato per caso in una piccola libreria italiana nel Marais, “inventaire de la maison de campagne”, dove ha “visto”le passeggiate nei boschi fatati in un parco creato dal nonno di Piero Calamandrei, uno degli autori della costituzione italiana.

Marta e Joe

E Marta e Joe hanno acquistato La Pia e ”sono tornati a casa” come dicono loro, a Sant’Andrea in Percussina, sulla collina più alta di San Casciano, lungo la Strada del Chianti a pochi chilometri da Firenze dopo anni di restauri seguiti fra Zurigo, Parigi e Firenze.
Joe (nato e cresciuto a New York) e Marta Santoro hanno scelto di mettere radici a San Casciano… hanno vissuto per diversi anni fuori Italia per lavoro e cercavano il loro posto dove sentirsi a casa.
Per caso hanno scoperto che quella bella colonica che avevano sempre visto chiusa inabitata  era in vendita…… li stava aspettando. E portava con se un grande bagaglio storico ma soprattutto di memoria… La Pia.

Viale di accesso a La Pia

Quindi Marta e Joe insieme ai loro figli con grande rispetto di quello che era stato, grazie al libro “La casa di campagna” che gli era stato prestato da un vicino perché ormai introvabile, hanno piano piano e con meticolosa attenzione sotto la guida della parole del testo di Calamandrei, riportato in vita un pezzo di Storia del territorio che altrimenti sarebbe andata perduta.
Qui la natura si fonde con i ritmi della campagna e il silenzio regala momenti indimenticabili in un angolo di assoluta bellezza e quiete in tutte le sue declinazioni, ma anche per i suoi panorami aperti sullo spettacolare  Chianti composti da interminabili oliveti e tappeti di erba dalle molteplici declinazioni di verde. Le temperature bollenti sono interrotte da folate di vento fresco che portano refrigerio nonostante l’anticiclone africano faccia sentire i suoi effetti. Le colline sono alternate da tratti boschivi in cui dimore storiche e castelli medioevali rivivono un periodo di grande splendore.
Un patrimonio agricolo e rurale che conserva gran parte della sua bellezza originaria.

La Pia in Percussina

Sulla collina più alta di San Casciano, lungo la Strada del Chianti a pochi chilometri da Firenze, sorge La Pia, una boutique nel verde dove la semplicità rappresenta il lusso, di grande impatto con affaccio mozzafiato sulla campagna, qui la natura è viva e  ci racconta di una campagna inedita, capace, a forza di impegno e di progettualità turistica, di tendere verso l’infinito diventando un’estensione del piacere nell’infinito della natura. Unica, intima e raffinata, incastonata nella quiete musicale del paesaggio toscano lontano dal ritmo frenetico della città, capace di offrire istanti di sospensione in un angolo di vero paradiso naturale, disegnato dal respiro del vento, dal verde delle piante, dall’argento degli olivi, dal profumo delle erbe.

Cena fra i filari di vite

Nasce un piccolo borgo toscano come luogo di confine per eccellenza, tra l’orizzonte liquido in cui il sole sorge e tramonta, e la terra intorno con le valli e  pianure di un verde spudorato, cangiante in tutte le tonalità delle stagioni, luogo del compromesso tra l’uomo e la natura, in un bilico eterno nel tentativo di combatterne la forza pur piegandosi al ciclo vitale che impone. È questo il motto che si è dato la Faltignano Farm Project, costituita da Marta Santoro e Joe Mastrangelo dell’azienda agricola La Pia, Marta Mugelli dell’azienda agricola Torre Bianca, Tommaso e Barbara Cei dell’azienda agricola Tommaso Cei e JudytaTyszkiewicz dell’azienda agricola La Ranocchiaia.
Il luogo in cui converge una moltitudine di diversità, un incontro che rende il posto affascinante, armonioso.
Anche la cucina de La Pia, gestita da Marta Santoro “figlia d’arte”, che ha appreso tutti i segreti dal padre, Rosario Santoro chef del Ristorante Sabatini,  offre una nuova dimensione del vivere country, vivere come in un borgo, fare gruppo come i contadini di una volta, la semplicità di una cucina con ingredienti che nascono dalla ricerca di materie prime che Marta reperisce da piccoli “artigiani” produttori di formaggio, carne, ortaggi, la necessità dell’utilizzo dei prodotti a Km zero che non nasce dalla moda ma dalla ferma convinzione che la sua regione deve offrire un cibo e dei prodotti legati al territorio, per la peculiarità e il valore del luogo unico e inimitabile nel quale ci troviamo.

Marta presenta la frittata con zucchine e un filo d’olio

E Marta fa scoprirei prodotti e i frutti della terra, gli olivi, l’olio evo, l’orto e il giardino delle erbe attigue, che sono, infatti, il punto di partenza per interpretare la meraviglia della natura che ne esalta ogni sfumatura con inventiva e sapienza. Infatti La Pia offre la tavola – le cene fra i filari di vite –  come il luogo privilegiato per assaporare l’identità della Toscana che, sin dai tempi più remoti, ha un rapporto strettissimo con la vita dei campi e con il cibo dove i prodotti di nicchia e le antiche varietà delle erbe dell’orto la fanno diventare un’esperienza tutta da scoprire, tanto quanto la bellezza del paesaggio.
E poi la cantina, che ospita i magnifici vini biologici Brama – Sangiovese in purezza –  e La Pia, circondati dalla meraviglia del verde, un parco intorno che si apre come un collage intorno ad una piscina circondata dagli olivi, in ogni angolo visioni diverse del verde,  un viaggio virtuale nella scoperta delle piante  punteggiate dagli equilibri naturali di mille roseti e dalle fragranza delle erbe.
Racconti, storie, leggende, favole che risalgono a secoli fa, fino all’Inferno di Dante, al Principe di Machiavelli (scritto sulle nostre strade durante il suo esilio da Firenze) e La casa di Campagna (la casa di campagna) di Calamandrei, ma sono storie lontane, qui albergano i ritmi della terra, il silenzio, la pace, la musica, l’armonia,  l’amore.

Se è vero che l’unico modo per liberarsi dalle tentazioni è cedervi, come suggeriva Oscar Wilde, gli amanti dei piaceri del bello non potranno rinunciare a un viaggio alla scoperta dei sapori della Toscana.
La Pia in Percussina - via Faltignano 26 - 50026 San Casciano Val di Pesa (FI) - Italia - Tel +393385667627 - lapercussina@gmail.com