La giovane torinese vince la prima selezione piemontese del concorso nazionale Miss Italia. È stata anche la prima tappa per Mirella Rocca subentrata quest’anno a Vito Buonfine come esclusivista regionale.

Francesca Poma, 19 anni, di Torino è “Miss Pettenasco”, la prima eletta della nuova era di Miss Italia Piemonte e Valle d’Aosta passato, infatti, dalla guida di Vito Buonfine a quella di Mirella Rocca.

Francesca Poma – Miss Pettenasco

Francesca è una ginnasta professionista convocata più volte nella nazionale delle Farfalle Azzurre.
Seconda classificata, “Miss Rocchetta Bellezza”, Arianna Roselli.
Terza classificata Francesca Popa.
Quarta classificata Annalisa Scala.
Quinta classificata Dafne Apollonio.
Sesta classificata Giulia Cordaro.
La vincitrice, Francesca Poma ha dichiarato: “Ho 19 anni, sono del segno dello scorpione. Sono nata a Torino ma quando avevo 14 anni mi sono trasferita a Desio (MB) per allenarmi alla San Giorgio’79, una delle migliori Accademie di ginnastica ritmica in Italia. Nel 2020 ho vinto, insieme alla squadra della Polisportiva Varese, il campionato nazionale di serie B e nel 2021 abbiamo vinto la serie A. Sono stata convocata diverse volte con la squadra nazionale (le Farfalle Azzurre) e in particolare nel 2021 sono stata riserva nel periodo pre-olimpico (Olimpiadi di Tokyo 2020, posticipate al 2021). Fin quando ero a Torino, ho frequentato il liceo linguistico, ma poi trasferitami a Desio ho dovuto frequentare il liceo delle scienze umane (una opzione disponibile all’accademia). Ho sempre amato studiare, soprattutto le lingue straniere, e sono una persona che ama viaggiare, perciò adesso mi iscriverò all’università di Scienze Politiche e Relazioni Internazionali, in prospettiva di andare a lavorare all’estero in futuro.  Parallelamente mi piacerebbe moltissimo lavorare come modella, in quanto sono da sempre abituata alla ricerca della perfezione, della bellezza e della raffinatezza, tutte caratteristiche tanto della ginnastica ritmica, quanto dell’alta moda”.
La selezione si è tenuta all’interno della splendida location dell’Hotel L’Approdo, a Pettenasco, paese situato a metà della sponda orientale del Lago d’Orta.